Visita guidata alla chiesa di San Teonisto

Sabato 10 marzo si è tenuto il primo appuntamento dell’anno con la visita guidata  alla chiesa di San Teonisto, offerta dall’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova.

Questo affascinante luogo della nostra città è stato recentemente riaperto dalla Fondazione Benetton Studi e Ricerche dopo un complesso intervento di recupero iniziato alla fine del 2014 e affidato alla cura e alla creatività dell’architetto Tobia Scarpa. L’importante intervento di carattere architettonico-strutturale è stato inoltre completato dal restauro e dal riposizionamento di quasi tutte le opere pittoriche originarie, grazie a un accordo trentennale tra la Fondazione Benetton e il Comune di Treviso, che custodiva le tele nelle collezioni del Museo Civico, dopo la rimozione avvenuta a seguito dei bombardamenti del 1944.

Un grande ringraziamento alla Fondazione Benetton Studi e Ricerche, alle guide e a tutti i partecipanti!

 

Annunci

Treviso sotterranea: visita guidata agli ambienti ipogei delle mura di Treviso

 

 

thGZMR0QE1

 

Domenica 24 aprile, dopo le numerose richieste da tutti voi simpatizzanti dell’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova e grazie alla collaborazione solerte dell’Associazione Treviso sotterranea, si è svolta la visita a “Treviso sotterranea: visita guidata agli ambienti ipogei delle mura di Treviso”.

L’evento, suddiviso in due turni a causa delle molteplici adesioni, si è svolto sfidando il maltempo e il freddo e ha permesso a tutti i presenti di esplorare il percorso sotterraneo che si estende al di sotto delle mura della città, tra i bastioni e le porte rinascimentali della città. L’itinerario, iniziato presso il bastione di San Tomaso, ha interessato l’area antistante sotterranea, laddove si sviluppano due ambienti utilizzati in passato per sollevare i ponti levatoi che davano accesso a Treviso e, in tempi più recenti, come rifugi dai bombardamenti della Prima Guerra Mondiale. La visita è poi proseguita nell’area di porta San Tomaso e dell’Isola del Paradiso, dove dettagli storici a prima vista inosservati ci sono stati illustrati dalle validissime guide di Treviso sotterranea.

Ringraziamo tutti per la partecipazione nonostante vento e pioggia. A breve tutte le foto che testimoniano la nostra avventura!

tvsot8

 

El Greco in Italia. Le metamorfosi di un genio

Domenica 7 febbraio si è svolta la seconda visita guidata alla mostra di “El Greco in Italia. Le metamorfosi di un genio” presso Ca’ dei Carraresi. L’evento, guidato dal professor Eugenio Manzato, già direttore dei Musei Civici di Treviso, esperto in storia dell’arte veneta moderna e contemporanea ed attualmente presidente dell’Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti di Treviso, è stato promosso dall’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova a seguito delle numerose richieste ricevute in occasione della prima visita, svoltasi sabato 16 gennaio.

In entrambe le occasioni l’affluenza è stata numerosa e ringraziamo tutti per l’entusiasmo mostrato nei confronti della cultura e della nostra città!

El Greco in Italia

elgreco-webcarraresi.jpg

L’Associazione Ex Allievi del Liceo Canova è lieta di organizzare, per sabato 16 gennaio 2016, alle ore 10.00, una visita guidata alla mostra El Greco in Italia, ospitata a Treviso presso la sede espositiva di Ca’ dei Carraresi.

Ci accompagnerà alla scoperta dei capolavori di questo maestro indiscusso del rinascimento veneziano e spagnolo il professor Eugenio Manzato, già direttore dei Musei Civici di Treviso, esperto in storia dell’arte veneta moderna e contemporanea ed attualmente presidente dell’Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti di Treviso.

La partecipazione all’evento è aperta a tutti i soci, gli amici e i simpatizzanti dell’Associazione: il costo per la partecipazione alla visita, comprensivo della prenotazione e del noleggio dell’audioguida, è di 13 euro a persona. Per motivi organizzativi il numero massimo dei partecipanti all’evento è di 25 persone e per questo è necessario prenotarsi entro e non oltre lunedì 28 dicembre contattando la referente (dott.ssa Giulia Borghi) al +39 349.5262811, anche tramite un sms.

Per tutti i partecipanti all’evento il ritrovo è sabato 16 gennaio, alle ore 9.45 davanti all’ingresso di Ca’ dei Carraresi (in via Palestro 33). Raccomandiamo come sempre la puntualità e, in caso di impossibilità a partecipare alla visita, di disdire la prenotazione entro e non oltre sabato 9 gennaio.

ATTENZIONE: Il numero massimo di partecipanti è stato raggiunto. Chi fosse interessato a lasciare il proprio nominativo, nel caso qualcuno si ritirasse, invii un messaggio alla referente Giulia Borghi (+39 349 526811). Se verrà raggiunto il numero di 20 persone oltre alle 25 previste, sarà inoltre organizzato una seconda visita con guida, anche se probabilmente il professor Manzato non potrà farci da cicerone.

II edizione de “La Notte Nazionale del Liceo Classico”.

Locandina-notte-dei-licei-2016.jpg

Venerdì 15 gennaio 2016 avrà luogo la II edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico”. In tale occasione l’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova parteciperà alle iniziative proposte dalla Scuola dalle ore 18.00 alle ore 24.00, il cui programma è qui di seguito disponibile.

PROGRAMMA-NOTTE-NAZIONALE-DEL-LICEO-CLASSICO

La serata sarà occasione di incontro tra  future, attuali e passate generazioni di studenti del Liceo e, proprio per tale motivo, l’Associazione presenterà se stessa e gli  eventi organizzati durante l’anno appena trascorso durante l’incontro “Una passione  che dura negli anni: l’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova si racconta”, che si terrà alle ore 18.30 presso l’Aula 8 del Liceo.

Contestualmente all’incontro si svolgerà l’Assemblea plenaria annuale dei soci, importante momento di trasparenza tra l’Associazione e tutti i suoi simpatizzanti, nonchè utile opportunità di condivisione di idee ed iniziative.

Al termine della riunione saremo felici di offrirvi un brindisi per inaugurare il nuovo anno.

 

 

“Per solo amore della mia città”. Luigi Bailo e la cultura a Treviso tra Ottocento e Novecento

Web

“Per solo amore della mia città”

Luigi Bailo e la cultura a Treviso tra Ottocento e Novecento

Giornata di studi in occasione del 180° anniversario della nascita di Luigi Bailo

Treviso, sabato 14 novembre 2015

Museo “Luigi Bailo”, Borgo Cavour 24

01_Bailo_Locandina

L’8 agosto 1835 nacque a Treviso Luigi Bailo. Ordinato sacerdote nel 1858, fu insegnante di greco e latino nel Ginnasio Liceale Vescovile dal 1857 al 1862, quindi dal 1864 al 1910 nell’Imperial Regio Ginnasio asburgico, divenuto Regio Liceo Ginnasio dopo l’annessione del Veneto all’Italia e intitolato nel 1867 su sua proposta ad Antonio Canova.
Il 10 aprile 1878, Bailo assunse la carica di direttore della Biblioteca Comunale che proprio in quell’anno venne trasferita presso l’ex chiesa dei Carmelitani Scalzi in Borgo Cavour dove ebbero sede dal 1869 il Liceo Canova e dal 1879 l’Ateneo, del quale Bailo fu segretario a vita.
Nel 1879, nello stesso edificio sede della Biblioteca e del Liceo Canova, Bailo fondò il “Museo Trivigiano”, del quale ricoprì la direzione fino alla morte, avvenuta il 28 ottobre 1932.

Tra Risorgimento, Unità d’Italia, Prima Guerra Mondiale e avvento del regime fascista, Bailo rappresentò il punto di riferimento culturale nella Treviso tra ’800 e ’900. La sua attività di insegnante, storico e pubblicista, nonché la sua opera in qualità di bibliotecario e direttore del Museo hanno posto le basi per il futuro delle istituzioni culturali cittadine.
Nel 2015, a 180 anni dalla nascita di Bailo e a 30 dalla prima e unica tavola rotonda in suo onore, si è avvertita l’esigenza di tornare a indagare con rinnovato spirito la figura di questo “nume tutelare” della cultura trevigiana.

In concomitanza con la riapertura della sede museale di Borgo Cavour, a lui intitolata, si è scelto di dar vita a un convegno, volto a sondare nel profondo la personalità poliedrica di Bailo e a ridefinire il clima culturale trevigiano e italiano tra XIX e XX secolo.
La giornata rappresenta l’occasione per ribadire il ruolo centrale che, oggi come allora, le istituzioni da lui dirette e alle quali dedicò tutta la sua lunga esistenza – Liceo, Biblioteca, Ateneo, Museo – rivestono nella politica culturale di Treviso.


Comitato scientifico

ANDREA BELLIENI, Direttore del Museo Correr di Venezia, già Conservatore dei Musei Civici di Treviso
MARIA ELISABETTA GERHARDINGER, Conservatore dei Musei Civici di Treviso
EMILIO LIPPI, Direttore dei Musei Civici di Treviso
FRANCO LUCIANI, Assegnista di Ricerca presso l’Università degli Studi di Trento
EUGENIO MANZATO, già Direttore dei Musei Civici di Treviso

Facebook_page


Programma
02_Bailo_pieghevole

Sabato 14 novembre, mattina
MUSEO LUIGI BAILO – SALA CONFERENZE – ORE 9.00
ore 9.00 Saluti delle Autorità e inizio dei lavori
modera: FRANCESCA CAVAZZANA ROMANELLI

ore 9.30 – GIAN MARIA VARANINI, Cultura ed erudizione a Treviso e nel Veneto tra Otto e Novecento
01_Varanini
ore 9.55 – STENO ZANANDREA, Luigi Bailo: profilo biografico
02_Zanandrea
ore 10.20 – MARIA GRAZIA CAENARO, Bailo e il Liceo Canova
03_Caenaro
ore 10.45 – Pausa
ore 11.05 – GIULIANO SIMIONATO, Bailo e l’Ateneo di Treviso
04_Simionato
ore 11.30 – MARIA ELISABETTA GERHARDINGER, La fondazione e la promozione del “Museo Trivigiano”
05_Gerhardinger
ore 11.55 – Discussione

Sabato 14 novembre, pomeriggio
MUSEO LUIGI BAILO – SALA CONFERENZE – ORE 15.00
modera: EMILIO LIPPI

ore 15.00 – ANDREA BELLIENI, Bailo, il “Museo Trivigiano” e le “Arti minori”
06_Bellieni
ore 15.25 – LUIGI URETTINI, Bailo antinterventista nella Grande Guerra
07_Urettini
ore 15.50 – STEFANO FRANZO, Tra “urgenza” e salvaguardia: Bailo e le questioni d’arte attorno al primo conflitto mondiale
08_Franzo
ore 16.15 – Pausa
ore 16.35 – EUGENIO MANZATO, Bailo “storico dell’arte”
09_Manzato
ore 17.00 – FRANCO LUCIANI, Bailo e l’archeologia
10_Luciani
ore 17.25 – Discussione e chiusura dei lavori
ore 18.00 – Visita guidata del museo

images

Il 20 settembre 2015  l’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova propone una visita guidata alla 56° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia.

La visita guidata alla Biennale d’Arte di quest’anno, dal titolo All The World’s Futures e curata da Okwui Enwezor, inizierà alle ore 11.00 con la visita ai Giardini e, dopo la pausa pranzo, riprenderà alle 14.30 con la visita all’Arsenale, per terminare indicativamente intorno alle 16.00.

La partecipazione all’evento è aperta a tutti i soci, gli amici e i simpatizzanti dell’Associazione: il costo per l’ingresso alle due sedi espositive della Biennale è di 20 euro a persona (contro i 35 euro del costo normale della visita guidata). Per motivi organizzativi il numero massimo dei partecipanti è di trenta persone e per questo è necessario prenotarsi entro e non oltre sabato 13 settembre scrivendo nome, cognome e numero di telefono dei partecipanti a exallievicanova@gmail.com o contattando il Presidente (dott. Paolo Vitale) al +39 338.3757468. Ai soci tesserati verrà la data la precedenza sulla prenotazione.

Per tutti i partecipanti all’evento il ritrovo è domenica 20 settembre, alle ore 10.45 davanti all’ingresso della Biennale (Biglietteria dei Giardini, Venezia, Castello 30122). Il tempo di percorrenza a piedi dalla stazione FS di Venezia S. Lucia ai giardini è di circa 50 minuti: consigliamo pertanto, per chi dovesse giungere a Venezia in treno, di prendere quello delle 8.54 da Treviso Centrale (in modo poi da muoversi in gruppo). Per chi arrivasse invece in auto, con un altro treno o volesse raggiungere la Biennale in vaporetto consigliamo (in ordine di velocità) i battelli della linea 6, 5.1, 4.1 e 1 con direzione Lido e smontare poi alla fermata GIARDINI. Il pranzo è libero e anche in caso di maltempo la visita si terrà regolarmente. Raccomandiamo comunque la puntualità e, in caso di impossibilità a partecipare all’evento, di disdire la prenotazione sempre entro e non oltre sabato 13 settembre.

index

NOTA BENE. La quota massima di partecipanti (30 persone) è  già stata raggiunta. E’ possibile presentare il proprio nominativo per il casso in cui qualcuno dei prenotati si ritirasse.

Aperitivo con i neodiplomati.

11126887336_2c182f5c76_b

L’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova organizza, in collaborazione con il Liceo Ginnasio Antonio Canova di Treviso, un brindisi per festeggiare la fine degli Esami di Stato. L’aperitivo, a cui prenderanno parte gli studenti neodiplomati ed i docenti dell’ultimo anno del Liceo, si terrà mercoledì 8 luglio alle ore 18.00,  presso il giardino della sede centrale del Liceo Canova (via Mura di S. Teonisto 16).

Il “party dei neodiplomati” sarà un’occasione di festa e di saluto per tutti i maturati di quest’anno scolastico e vuole essere soprattutto un momento di incontro gioioso e convivialità tra studenti, professori ed ex allievi del Liceo. Con l’occasione inoltre gli Ex Allievi premieranno i “centini” della maturità 2014/2015 con l’iscrizione gratuita all’Associazione per tutto il prossimo anno.

La partecipazione all’evento è gratuita e su invito, aperta ai soli soci tesserati per l’anno sociale in corso. Vi aspettiamo allora mercoledì sera, dalle 18.00 in poi, nella splendida cornice del giardino del nostro amato Liceo per questo momento speciale di incontro e condivisione tra gli ex studenti, i maturati e la scuola.

Aperitivo in Villa: visita guidata a Villa Tiepolo Passi. Le foto.

Ecco le foto dell’evento organizzato dall’Associazione Ex Allievi del Liceo A. Canova domenica 31 maggio presso la Villa Tiepolo Passi di Carbonera. La visita, introdotta dal conte Passi, ci ha dato moltre informazioni su questo gioiello del nostro territorio, incastonnato in uno splendido parco e rinfrenscato da un delizioso buffet. Alla prossima!

DSC07642

DSC07614 DSC07615 DSC07618 DSC07621 DSC07625 DSC07632 DSC07633 DSC07634 DSC07635 DSC07637 DSC07640  DSC07643 DSC07645 DSC07647 DSC07654 DSC07655IMG-20150531-WA0006